Server Debian Wheezy convert to RAID1 (mirror) + ext3 to ext4

Nell’articolo precedente avevo mostrato come clonare e ridimensionare le partizioni, ora il mio server girava tranquillo su un nuovo HD che occupava in tutto 80GB.

Questo perchè nel mio parco di HD usati e tutti ATA ho diversi pezzi da 120 e da 80, e dalle prove che avevo fatto con mdadm se lo spazio totale non superava gli 80GB potevo creare un RAID1 con diverse pezzature di dischi.

Ora ero pronto per provare a passare alla configurazione della macchina per migrare da installazione semplice a RAID1 in mirror con 2 dischi, ho letto un po in giro per la rete ma non sono riuscito a portare a termine la migrazione su una macchina virtuale, la guida più interessante era questa , riferita a squeeze e non a wheezy, con alcune operazioni che non andavano e altre a mio parere mancanti.

In mio aiuto è venuto raider, una serie di script in grado di fare il passaggio in modo semplice e indolore:

Raider is a tool to automate linux software raid conversion.
It is able to convert a single linux system disk in to a software raid 1, 4, 5, 6 or 10 system in a two-pass simple command.

una paio di prove per verificare il ripristino in caso di rottura di un disco e poi via con la conversione da ext3 a ext4 delle partizioni.

un po di appunti disordinati.

Leggi tutto “Server Debian Wheezy convert to RAID1 (mirror) + ext3 to ext4”

Backup del disco – clonazione partizioni e resize

Da tempo il mio server regge all’invecchiamento, ma oltre alla fortuna occorre anche essere preparati, l’ installazione è datata 12 Feb 2007 da DISTRIB_RELEASE=”3.1 (installer build 20060304)” .

Per ora i limiti fisici della macchina su cui risiede una vecchia installazione mi hanno fatto lavorare su un HD solo con il sistema operativo e le varie partizioni dati, al quale nel tempo ho aggiunto un secondo HD che uso principalmente per i backup con backup2l.

Saltuariamente effettuo una clonazione dell’HD principale su un’altro HD simile da 120 GB ATA ( tra i pochi sopravissuti) e con questa cerco di correre ai ripari in caso di rottura ,se necessario i dati aggiornati li prelevo dal secondo HD con i backup ,oppure clono l’HD principale prima di fare un’aggiornamento importante come il cambio di versione di Debian,  ma ultimamente la clonazione ha fallito.

Ho scoperto (da poco) che di poco l’HD sorgente era più grande di quello di destinazione, così la clonazione integrale dell’HD con G4L ( ghost for linux) falliva al termine.

In previsione di poter inserire tra il parco dei dischi di riciclo anche un disco da 80 GB che mi era avanzato e nell’ ottica di ottimizzare le partizioni che erano distribuite male , ho pensato di clonare il tutto ridimensionando le partizioni , in vista di un futuro RAID 1 (mirroring).

Bastano alcuni programmi reperibili in diversi liveCD

  • GParted
  • Clonezilla

Oppure possiamo trovare tutto in  PartedMagic , che da Agosto 2013 non è più libero ma prevede una piccola donazione.

Grazie a PartedMagic potremmo lavorare alternando gparted a clonezilla senza uscire dalla live, così al termine di tutte le operazione basterà riavviare

Leggi tutto “Backup del disco – clonazione partizioni e resize”

Some work in a shell

Ultimamente mi diverto molto nell’usare il RaspberryPI, e dato che ormai vive 7/7-24/24 acceso e con il solo accesso via SSH mi sono dovuto arrangiare a lavorare senza X.

Di sicuro è un uso differente da quando ci si trova davanti al magnifico KDE4, ma le possibilità di divertirsi non mancano di certo.

Per ora mi metterò a trattare 4 programmi che ho trovato molto interessanti e in grado di soddisfare le mie esigenze nell’uso quotidiano a distanza.

  • pastebinit – per incollare parti di testo sul web
  • picpaste – per incollare immagini sul web
  • ncdu – per controllare lo spazio utilizzato su HD,USB e dispositivi di archiviazione di massa in genere
  • vnstat – grafici dell’uso delle risorse di rete

preparatevi a slegare l’ asino che è in voi da X e diamo il via alle danze.

lo schema sopra mi toglie da ogni responsbilità nel caso i vostri PiCci smettano di funzionare.

Leggi tutto “Some work in a shell”

KDE4 effect, Google-earth 7 tips und conky tansparent

I recenti aggiornamenti mi hanno spinto al kernel 3.11-6 e visto che si prova mettiamo i driver Nvidia che sono alla versione 331.17 beta.

Nessun problema nell’installazione dato che ho seguito i passi illustrati in questo articolo (link), ma noto qualche problema con gli effetti di KDE4.

Non ricordo bene da quanto tempo , non uso molto gli effetti , ma lo scorrimento delle finestre in modo circolare e altre opzioni che avevo impostato agli albori non sono più funzionanti.

Alcuni difetti in google-earth (mondo nero) che non uso da tempo , ma una volta andava bene come descritto QUI e facendo attenzione anche ad alcune note nei commenti di questo articolo .

Al tutto andiamo ad aggiungere conky che ormai uso spesso sopratutto quando mi trovo con Openbox e che ultimamente ha raggiunto una configurazione migliore di Superkaramba, così che voglio renderlo trasparente per poter usare la stessa configurazione in KDE4 , ma qualcosa non funzica.

Questo è circa quanto seguirà.

Leggi tutto “KDE4 effect, Google-earth 7 tips und conky tansparent”

Skype 4.2.0.11 on Debian jessie amd64

Mi serve quella schifezza di skype per sentire saltuariamente un parente che vive in Australia e usa mac , così scopro che è uscita la versione 4.2 mentre ho ancora la vecchia 4.0.0.8-1.

L’ultima volta che ho provato ad aggiornare alla versione 4.1.0.20-1 non ho avuto molto successo ma questa volta volevo capire perchè questa zecca di programma non va.

 

dopo aver detto un rosario al contrario ho avuto l’illuminazione (eco-compatibile)

Leggi tutto “Skype 4.2.0.11 on Debian jessie amd64”