RaiNix 2.9

A priori mi scuso per il ritardo, ma ultimamente “time go faster than me”.

Per festeggiare i 5000 download di questo fantastico script è stata rilasciata a novembre 2018 questa nuova versione.

Download “RaiNix 2.9 (13/11/2018) codename : Mistero Buffo +++” RaiNixV2.zip – Scaricato 407 volte – 8 KB

Nel caso vi fosse utile avere aggiornamenti più rapidi dei miei visitare:

il sito di Paolo DiStefano

Auguro a tutti una buona visione.

Leggi tutto “RaiNix 2.9”

RaiPlay in a bash con RaiMovie

Mea Culpa, questo aggiornamento esce in ritardo !

Mentre su RaiPlay (accesso con login dopo registrazione) l’archivio si aricchisce di nuovi titoli interessanti qualcuno in RAI pensa di rendere difficile la vita al raro utente *nix che ama il terminale.

Ma per questo c’è il nuovo script :

Download “RaiMovie” RaiMovie-1.txt – Scaricato 387 volte – 10 KB

Ora sarà possibile riprendere l’uso  di un servizio messo a disposizione per tutti quelli che pagano il canone.

Leggi tutto “RaiPlay in a bash con RaiMovie”

Last news from RaiNix

Mentre il genere umano viaggia spedito verso l’autodistruzione c’è ancora chi pensa ai pochi utenti linux che vogliono vedersi la RAI da bash.

Le novità arrivano con una nuova versione di RaiNix (2.7) e un nuovo script RaiMovie che permette di accedere all’archivio RAI.

Download “RaiNix 2.9 (13/11/2018) codename : Mistero Buffo +++” RaiNixV2.zip – Scaricato 407 volte – 8 KB

Download “RaiMovie” RaiMovie-1.txt – Scaricato 387 volte – 10 KB

Molte le novità da scoprire, come il nuovo pulsante che permette la registrazione.

Leggi tutto “Last news from RaiNix”

RaiNix – la RAI su bash

Era il 1985 quando i Cult pubblicavano Love, anche se lo scoprì qualche anno dopo.

Quel sound era come dinamite, che lanciato dalle potenti casse del mio renault 4 faceva volare sull’ asfalto.

La pirateria non esisteva ancora (intesa come lo è oggi), c’era la tassa aggiuntiva sul bollo auto per chi aveva l’autoradio, che nessuno pagava perché si sapeva che non veniva controllato, e si comperava il disco in LP o ce li si scambiava per poter registrare una magnifica cassetta audio da mettere in macchina.

Sui potenti impianti Hi-Fi di casa si consumava un rito “la copia”, armati di pazienza per via delle registrazioni a velocità 1:1.

Ora le tecnologie non più preistoriche consentono molto altro, ma lo spirito di rimanere liberi non è cambiato.

Oggi si può accedere alla TV anche dal web e con diverse tecnologie, da smarthphone e tablet vari, dal vostro MAC, dall’ultimo Windows e pure da Linux.

Partiamo dall’idea di usufruire di un servizio con un player che impegni meno risorse possibili (magari abbiamo ancora un 686) senza dover installare software propietario o cloni open.

Leggi tutto “RaiNix – la RAI su bash”