Mail filter with procmailrc

Ormai sono anni che affido il servizio di posta al mio mail server, che poi non è un server di posta reale ma preleva da tutti i miei account via POP3 e conserva nella macchina, mettendo a disposizione il tutto attraverso IMAP.

Per motivi di sicurezza IMAP è chiuso all’esterno e così mi appoggio ad altri servizia installati sulla macchina, con apache2,php e mysql che mi rendono accessibile la mia posta via web su https in luoghi diversi e con diversi sistemi operativi da GNU/Linux a Win passando pure per Android.

Da anni uso group-office nella versione comunity, davvero un buon prodotto che offre più di un client di posta, ma da qualche tempo sto usando anche mutt per la visione della posta mentre mi collego via SSH e qui ho lasciato qualche traccia .

Ora considerando che da qualche giorno mi è venuto il pallino di provare qualcosa di nuovo, ho ritirato fuori roundcube che mi è sembrato brutto come quando lo provai diversi anni fa, infine ho provato webmail di afterlogic nella versione comunity PHP che sembra ususfruire di : Built on the latest HTML5 and CSS3 technology.

Vediamo ora di entrare nel problema che mi ha messo in movimento, usando group-office ho a disposizione diversi filtri per la posta, così che le mail vanno a finire al proprio posto ma quando mi trovo ad usare un’altra applicazione la posta viene tutta  messa in INBOX, serve un filtro a priori !!!

Ecco arrivare procmail con il file di configurazione procmailrc !

LINK all’ immagine : http://i.imgur.com/8TlDYTH.jpg

vediamo ora come fare smistare la posta nel posto giusto con diverse condizioni che vanno dal soggeto al mittente destinatario e altro ancora.

Leggi tutto “Mail filter with procmailrc”

Peer Guardian Linux 2.2.4 in Raspbian / Debian

PeerGuardian è un’applicazione per la privacy orientata ad essere usata come firewall, blocca le connessioni da e verso l’ host specificate in enormi blocklist (migliaia o milioni di intervalli di indirizzi IP), il programma è disponibile per diverse piattaforme ma ci soffermeremo sulla versione GNU/Linux per Debian e la derivata Raspbian (per Raspberry PI).

Per la lettura viene consigliato l’ausilio di un brano musicale, avviate il player sottostante (esenti le pippe senza un flash player [odiatissimo#!!]

[youtube:http://www.youtube.com/watch?v=P1QUZzeZoPQ&feature=kp]

PeerGuardian Linux:
Da questo momento abbrevieremo il nome a pgl.

Uno strumento molto potente, è possibile avviarlo al boot oppure menualmente, possiede una GUI (pglgui), all’installazione ha già alcune blocklist preconfigurate che  si possono modificare ( attenzione perché alcune liste non bloccano solo IP indesiderati)

Trattiamo ora le due possibili soluzione per installare pgl alla versione attuale 2.2.4

WARNING: pgl may block your complete network/internet access!

Leggi tutto “Peer Guardian Linux 2.2.4 in Raspbian / Debian”

Chi controlla il mio disco ?

Ogni tanto all’accensione del PC trovo l’avvio rallentato dall’operazione del controllo del disco, in modo più specifico di una o più partizioni.

Usando diverse macchine l’ordine dei controlli è random (casuale) però ho notato che non tutte le macchine si comportano allo stesso modo.

Allora mi sono messo a indagare ( sempre restando in superficie e senza mai approfondire )e ho trovato alcuni strumenti per verificare ogni quanto avviene il controllo automatico dopo l’avvio e come modificarlo.

tune2fs & dumpe2fs ci daranno una mano con ext2,3 e 4 ma attenzione a quello che fate, i comandi possono trasformare le vostre partizioni in puppa.

 

Leggi tutto “Chi controlla il mio disco ?”

Da screen a tmux

Da quando ho cominciato a lavorare a distanza sulle mie macchine usando SSH ho trovato una piccola mancanza.

Non parlo del server grafico X, ma della possibilità di avere a disposizione più terminali per poter lavorare.

Da questa mia necessità di poter avere un multiplatore di terminale per poter lavorare è partita una ricerca che ha subito trovato in screen un valido aiuto.

Con il tempo ho poi scoperto tmux che mi offriva le stesse funzioni, a suo vantaggio c’è il fatto che viene mantenuto più aggiornato mentre per screen lo sviluppo pare fermo da diverso tempo.

Per le mie esigenze anche screen andava bene, il mio uso è molto semplice e non ho riscontrato bug che in alcui casi hanno portato molti utenti a passare a tmux.

I programmi di cui sopra accennato offrono molte possibilità in più di quello che mi serve , ma vediamo ora come ho configurato entrambe.

 

Leggi tutto “Da screen a tmux”

Navigazione anonima – Tor Browser Bundle

Ogni tanto mi diverto nel cercare di anonimizzare la mia navigazione sul web, non perché debba nascondere qualcosa , ma perchè mi da fastidio essere spiato.

Così mi ero installato tor e polipo che gestivo dalla comoda interfaccia grafica vidalia, e dopo alcuni test per vedere l’IP con cui venivo visto da alcune pagine, mi sentivo un pò più sicuro.

Non avevo però tenuto conto che certe schifezze installare per poter usufruire di alcuni servizi su certi siti web rendevano la mia macchina scoperta a curiosi e spioni.

Flash e Java vi fa sentire come uno che ha due buchi nel C..0, e andando a questo link potrete provare anche voi questa sensazione , in questa pagina ho potuto notare che anche se avevo un IP diverso da quello reale , grazie a Java il mio reale IP veniva smascherato assieme ad altre non particolari informazioni.

La pigrizia ha giocato un ruolo fondamentale e per curiosità ho estratto dagli archivi della memoria Tor Browser Bundle che non aveva figurato male a suo tempo.

+ Una soluzione preconfezionata con tutto quel che serve e funzionante al primo colpo

+ Multipiattaforma e Portable che non installa nulla sulla macchina

– con gli aggiornamenti se si spacchetta ‘ad minchiam‘ si perdono tutte le configurazioni

abituatevi a navigare un pò più piano, accettate con goia le limitazioni e dimenticate i video di youtube e google come motore di ricerca.

non sarà il massimo ma è sempre meglio di prima.

Leggi tutto “Navigazione anonima – Tor Browser Bundle”