Aircrack-ng GUI

Il file aircrack.mc non è più disponibile, evitate richieste inutili.

Il seguente articolo rimarrà on-line come documento storico, evitate qualsiasi richiesta

 

Per chi vuol provare a usare Aircrack-ng oggi è possibile utilizzare una comoda interfaccia grafica (gui).

schermata-aircrack

Per poter utilizzare questo applicativo prima di tutto bisogna:

  • avere installato sul proprio pc Aircrack-ng
  • avere installato sul proprio pc l’ultima versione di BUC
  • scaricare l’applicativo aircrack.zip

Aircrack-ng

Aircrack-ng è programma per il cracking di chiavi 802,11 WEP e WPA-PSK ,  in grado di recuperare le chiavi di volta se abbastanza pacchetti dati sono stati catturati. Esso attua l’attacco FMS standard insieme ad alcune ottimizzazioni, come gli attentati KoreK, così come l’ attacco PTW nuovo, rendendo così l’attacco molto più veloce rispetto ad altri tool di cracking WEP.

In realtà, Aircrack-ng è un insieme di strumenti per la verifica di reti wireless.

Link al sito : http://www.aircrack-ng.org/

BUC

BUC – Basta Un Click – (un parser xml in C affiancato da un generatore dinamico di interfacce in C++ con librerie QT), è un software Open Source (GPL2) per GNU/Linux, sviluppato da Matteo Avalle in collaborazione con Valerio Billera e il SiciLinuX Group, in grado di trasformare script bash (file di testo reso eseguibile, contenente comandi da eseguire) in applicazioni dotate di comoda interfaccia grafica e di dare un’interfaccia grafica ai programmi che possono essere eseguiti solo da riga di comando.

Maggiori info nel sito di BUC : http://buc.billeragroup.net/

Aircrack-gui

Dopo aver scompattato il file aircrack.zip , eseguite il comando

buc aircrack.mc

Per maggiori info : http://linux.billera.eu/

UTILIZZO

L’ utilizzo di questo applicativo e’ volto esclusivamente per testare l’affidabilità della propria rete domestica. Ogni altro utilizzo non e’ consentito. Il SiciLinuX Group declina ogni responsabilita’ derivante  da un utilizzo improprio di tale applicativo.

Note

Volevo aggiungere alcuni punti sull’installazione di BUC , che all’inizio mi ha dato alcuni problemi.

L’installazione di buc è possibile in tre modalità diverse :

  1. Installare BUC tramite pacchetti .deb (Ubuntu 32 e 64bit)

  2. Installare BUC tramite sorgenti

  3. Installare BUC tramite Repository (Ubuntu 32bit e 64bit)

Per l’installazione sulla mia Debian testing/Squeeze ho utilizzato il pacchetto .deb , ma ho trovato errori installandolo con il comando dpkg -i buc*.deb eseguito da root .

Ho dovuto eseguire l’installazione come utente con il comando sudo dpkg -i buc*.deb.

Anche per l’esecuzione di buc aircrack.mc , ho dovuto anteporre sudo , perchè come root avevo un errore in esecuzione.

Quanto detto non è da seguire come regola , ma solo se nell’esecuzione come root avete problemi.

Happy cracking

3 risposte a “Aircrack-ng GUI”

  1. Secondo il volere degli autori, il file aircrack.mc é stato rimosso dal link originale.

    Pertanto seguendo la loro volonta é vietato chiedere o inserire il link a tale file in questo blog.

Rispondi