LibreOffice 3.3 Final in Debian

Dopo aver appreso del rilascio della versione di LibreOffice 3.3 Final (2011-01-25), mi sono deciso a provarla.

L’installazione è stata eseguita già su diversi tipi di macchine e in tutti i casi è terminata con successo, grossi cambiamenti non ne ho notati anche perchè faccio un uso ridotto delle capacità della Suite da ufficio.

Penso a volte che sto sprecando parecchi MB di spazio sull’Hard Disk quando potrei fare tutto con Ooo4Kids , ma questa è un’altra storia.

Questo è il risultato dell’istallazione.

Dopo una veloce verifica sulla presenza del pacchetto nei repo (presente solo in experimental 1:3.3.0-1) ho preferito installare manualmente l’ultima versione 3.3.0.4.

Prima di cominciare a divertirci con il nuovo giochino occorre, se è presente OpenOffice.org, rimuoverlo dal sistema.

Alcuni passi della pulizia:

I seguenti pacchetti saranno RIMOSSI:
libcolamd2.7.1{pu} libcommons-beanutils-java{pu} libcommons-collections3-java{pu} libcommons-digester-java{pu}
libcommons-logging-java{pu} libdb-je-java{pu} libdb4.7-java{pu} libdb4.7-java-gcj{pu} libhsqldb-java{pu}
libicu4j-java{pu} libjaxp1.3-java{pu} libjline-java{pu} libjtidy-java{pu} liblucene2-java{pu} libregexp-java{pu}
libservlet2.5-java{pu} lp-solve{pu} openoffice.org{a} openoffice.org-base openoffice.org-base-core
openoffice.org-calc openoffice.org-common openoffice.org-core openoffice.org-draw openoffice.org-filter-mobiledev
openoffice.org-help-it openoffice.org-impress openoffice.org-java-common openoffice.org-math
openoffice.org-officebean openoffice.org-report-builder-bin openoffice.org-style-crystal{a}
openoffice.org-style-galaxy{a} openoffice.org-style-oxygen{a} openoffice.org-style-tango{a}
openoffice.org-thesaurus-en-us{a} openoffice.org-thesaurus-it{a} openoffice.org-writer ttf-sil-gentium{pu}
ttf-sil-gentium-basic{pu}
0 pacchetti aggiornati, 0 installati, 40 da rimuovere e 0 non aggiornati.
È necessario prelevare 0 B di archivi. Dopo l’estrazione, verranno liberati 376 MB.
Continuare? [Y/n/?]

# aptitude -f install
I seguenti pacchetti saranno RIMOSSI:
libgraphite3{pu} libhyphen0{pu} libmythes-1.2-0{pu} libneon27-gnutls{pu} libstlport4.6ldbl{pu}
libtextcat-data-utf8{pu} ttf-opensymbol{pu} uno-libs3{pu} ure{pu} xfonts-mathml{pu}
0 pacchetti aggiornati, 0 installati, 10 da rimuovere e 0 non aggiornati.
È necessario prelevare 0 B di archivi. Dopo l’estrazione, verranno liberati 14,9 MB.
Continuare? [Y/n/?]

Una volta eseguite la rimozione partono le pulizie:

# dpkg --purge `COLUMNS=300 dpkg -l | egrep "^rc" | cut -d' ' -f3`

NOTA

Seguendo le indicazioni sotto riportate mi è stato possibile installare LibreOffice 3.3 in Debian Lenny & Debian Squeeze.

Partiamo con il download dell’occorrente direttamente dal sito di LibreOffice.

Apriamo i file compressi appena scaricati e mettiamo tutti i file .deb nella stessa dir, fatto ciò con un solo comando installiamo la Suite da ufficio del futuro.

Spostaimoci con la konsole nella dir dove sono presenti tutti i file .deb ed eseguiamo.

A grande richiesta a questo LINK trovate la lista dei pacchetti da installare.

#dpkg -i *.deb

Di seguito partirà l’installazione e dopo pochi minuti potrete provare voi stessi le differenze.

Forse vi aspettavate di più, ma installarlo dura così poco.

Happy Office Libero 😉

3 risposte a “LibreOffice 3.3 Final in Debian”

  1. Ciao MMbarabba, c’è qualcosa che non mi torna nella tua installazione.

    Hai disinstallato decine di pacchetti tra rimozione diretta e autorimozione e poi dopo ti basta installarne solo tre per far funzionare Libero Ufficio?

    È come fare un cubo utilizzando solo 4 facce…

    p.s. Mi sono perso qualche passaggio o avevi pacchetti installati dall’ultima volta?

  2. Forse non hai letto bene questa parte:
    Apriamo i file compressi appena scaricati e mettiamo tutti i file .deb nella stessa dir

    Se apri i tar.gz vedrai che al loro interno ci sono diversi pacchetti .deb, e controlla bene perchè quello che fa integrare LibreOffice al desktop è all’interno di una sotto-dir.
    Ricordo però che altre versioni installate manualmente sia di OpenOffice che di OpenOffice4Kids, avevano lo stesso ordine.

    Prova a scaricare uno dei file compressi e aprilo, vedrai con i tuoi stessi occhi che non c’è trucco non c’è inganno!

Rispondi